IL MONDO DI ATLAN – Parte Prima di Loredana La Puma (La Penna Blu)

AtlanDi MissMeiko

Iniziata nel 2008 con IL CERCHIO SI È CHIUSO e LA CITTÀ DI PIETRA, la trilogia dell’Averon di Loredana La Puma prosegue con IL MONDO DI ATLAN, prima parte di questo terzo volume – diviso in due libri per ovvie ragioni editoriali (pensate che solo Il Mondo di Atlan consta di circa settecento pagine).

L’autrice ci ha proiettati in una Palermo contemporanea dove si fronteggiano i Guardiani, coloro che vigilano per la salvaguardia dell’umanità, e i Custodi, la controparte che agisce allo scopo di dominare le menti più deboli.

Nel primo romanzo abbiamo conosciuto Elli Giordano, una giovane studentessa universitaria che scopre di essere la Rivelatrice di un mondo al quale fino a quel momento non avrebbe mai pensato di appartenere. Quello dei Guardiani, per l’appunto.

Insieme alla fidata amica Rita e a Fabio, accetta la missione di combattere i Custodi attraverso l’Averon, il ciondolo di forma pentagonale e sprovvisto della base, che solo lei pare destinata a controllare.

Abbiamo assistito alla crescita personale e umana dei personaggi, specie in seguito alla distruzione della Base Inviolabile, quartier generale dei Guardiani, alla fine de Il Cerchio si è Chiuso.

Ne La Città di Pietra abbiamo conosciuto Atreo, vera nemesi di Elli, e i suoi piani di conquista.

Abbiamo altresì assistito al modo in cui Luca, amico di Fabio e compagno di Rita, per mezzo del pugnale Veneficus ha permesso al suo lato oscuro di prendere il sopravvento, passando così dalla parte dei Custodi.

Ma cosa succede adesso?

Il romanzo si apre con un lieto evento: la nascita del piccolo Gariel, figlio di Rita e Luca, il cui nome nel Linguaggio Arcaico significa speranza.

Ed è proprio di speranza che hanno bisogno i Guardiani, ora più che mai. Bloccati nella Città di Pietra, devono vedersela non solo con i Custodi che tentano di fare breccia nelle mura della città, ma anche con i Dissidenti, un gruppo di sovversivi che mira a spodestare Nico, padre di Elli, ritenuto inadeguato a ricoprire la carica di Supremo Reggente.

La ragazza però non può occuparsi di scovare i cospiratori. L’Averon pare non funzionare più e l’unico modo che ha per imparare a controllarlo è attraversare il passaggio presso le Cascate di Pegaso che, finalmente, si è aperto. Per il momento è questo il suo compito. E lo attraversa in compagnia di Fabio e Laura, sua figlia adottiva.

È a questo punto che comincia davvero il romanzo.

Elli e compagni si ritrovano catapultati nel Mondo di Atlan, abitato da creature insolite e affascinanti. Come i Merlan, esseri dalla pelle verde come i capelli e nati per sottostare alle dipendenze degli altri popoli. Tra costoro avranno una guida d’eccezione: Ural, il personaggio che, in un certo senso, fa le veci di Rita. Spiritosa e ottimista, si rivela una vera macchietta, sempre pronta a sdrammatizzare ogni situazione.

Ma non tutti i Merlan sembrano esseri affabili con chiunque. Anche Uruk, il bisbetico Merlan, si unirà al gruppo fino a Neryon, dove risiede Amàril, la Veggente che proprio a Ural ha dato il compito di scortare il gruppo.

Nuove conoscenze attendono il nostro trio di capitolo in capitolo. La strada per raggiungere Amàril, dove Elli potrà finalmente imparare a controllare l’Averon, è irto di pericoli e il cammino non manca di essere rallentato di continuo. Di chi potranno fidarsi?

E come sperano di affrontare uniti i nemici, se all’interno del gruppo cominciano a sorgere degli screzi, per quanto piccoli? Elli è assalita da dubbi circa i suoi poteri e paure sulle sue origini, situazione che la allontana da Fabio ogni giorno di più. La Rivelatrice è davvero destinata ad agire da sola, custodendo segreti inconfessabili per proteggere chi ama?

Ancora una volta Loredana La Puma arricchisce il suo mondo, proiettandoci questa volta in un fantasy più classico, la cui narrazione di certo necessita di tempistiche diverse rispetto alla narrativa non di genere, senza per questo annoiare. Al contrario, crea dei personaggi tridimensionali e dà un quid pluris alle vecchie conoscenze, permettendo loro di crescere e modellarsi.

L’esempio di crescita più eclatante è indubbiamente quello di Laura. Una bambina che segue la madre adottiva nella missione, spinta più che altro dall’affetto fine a se stesso, ma che con il tempo percepisce di trovarsi di fronte a problemi più grossi di lei, problemi “da grande”. Ma tornare indietro non è più possibile ormai. Ecco allora che i problemi diventano anche suoi, fino a mettersi in gioco completamente e ricoprire un ruolo importante nella missione.

In attesa dell’ultimo, definitivo capitolo, l’autrice ci regala nuove emozioni, affrontando – seppure per mezzo di una storia fantastica – tematiche contemporanee come il multiculturalismo, la paura del diverso, i giochi di potere che mirano a schiacciare la dignità dell’altro.

IL MONDO DI ATLAN – Parte Prima

Loredana La Puma

La Penna Blu

pp. 698 – € 24,00